Servizio Civile - Unione Comuni del Sorbara - Comune di Castelfranco Emilia

Notizie - Comune di Castelfranco Emilia

Servizio Civile - Unione Comuni del Sorbara

 

Pubblicato il bando dell’Unione Comuni del Sorbara, per la selezione di :

  • 15 operatori volontari da avviare in Servizio Civile Universale con il progetto “Cultura è Comunità”, all’interno del programma del Comune di Modena “Comunità Resilienti”;
  • 5 operatori volontari da avviare in Servizio Civile Universale con il progetto “Un ponte per la collettività”, all’interno del programma del Comune di Modena “I Care”;

Scadenza per la presentazione delle domande: 10 FEBBRAIO 2023 - ore 14.00

 

Si ricorda che i giovani che hanno già svolto il servizio civile nazionale o universale non possono presentare istanze di partecipazione, fermo restando quanto sotto riportato.

Chi può presentare la domanda?

Possono presentare domanda di partecipazione i giovani che, fermo restando il possesso dei

requisiti di cui all'articolo 2:

- nel corso del 2020/2021, a causa degli effetti delle situazioni di rischio legate all'emergenza epidemiologica da Covid-19 e/o legate alla sicurezza di alcuni Paesi esteri di destinazione, abbiano interrotto il servizio volontariamente o perché il progetto in cui erano impegnati è stato definitivamente interrotto dall'ente, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;

- abbiano interrotto il Servizio civile a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell'ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto 0 della sede di attuazione su richiesta motivata dell'ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;

- abbiano interrotto il Servizio civile universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;

- abbiano già prestato servizio in un progetto finanziato dal PON-IOG "Garanzia Giovani". L'avvio in servizio per lo svolgimento del nuovo progetto è subordinato all'aver regolarmente concluso il progetto finanziato dal PON-IOG "Garanzia Giovani";

- abbiano già svolto il Servizio civile nell'ambito del progetto sperimentale europeo International Volunteering Opportunities far Ali o nell'ambito dei progetti per i Corpi civile di pace;

- abbiano già svolto il "servizio civile regionale" ossia un servizio istituito con una legge regionale o di una provincia autonoma;

- nel corso del 2021 siano stati avviati in servizio per la partecipazione ad un progetto finanziato dal PON-IOG "Garanzia Giovani" e successivamente, a seguito di verifiche effettuate dal Dipartimento, esclusi per mancanza del possesso dei requisiti aggiuntivi.

 

Possono inoltre presentare domanda di Servizio le operatrici volontarie ammesse al Servizio

civile in occasione di precedenti selezioni e successivamente poste in astensione per gravidanza

e maternità, che non hanno completato i sei mesi di servizio, al netto del periodo di astensione.

Come presentare la domanda

La domanda può essere inoltrata solo online attraverso la piattaforma DOL entro le ore 14,00 del 10 Febbraio 2022. L'accesso può avvenire:

  • se hai la cittadinanza italiana e sei residente in Italia o all’estero, solo con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale
  • se hai la cittadinanza in altri Paesi dell’Unione Europea o extra Unione Europea, sei regolarmente soggiornante e non hai la possibilità di acquisire lo SPID, con apposite credenziali da richiedere con procedura disponibile sulla home page di DOL.

Per la presentazione della Domanda on-line di Servizio civile occorrono credenziali SPID di livello di sicurezza 2.

Requisiti di partecipazione

Per partecipare alla selezione è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana, oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;

Sedi di progetto, durata e attività

Sedi per il Progetto “Cultura è Comunità”:

  • Comune di Bastiglia (Sede 210986) – 1 Volontario;
  • Biblioteca del Comune di Bastiglia (Sede 210988) – 1 Volontario ;
  • Biblioteca del Comune di Bomporto (Sede 210992) – 1 Volontario;
  • Officine Culturali del Comune di Nonantola (Sede 210999) – 1 Volontario;
  • Museo del Comune di Nonantola (Sede 211000) – 1 Volontario;
  • Centro Intercultura di Nonantola (Sede 211001) – 1 Volontario;
  • Biblioteca del Comune di Ravarino (Sede 211006) – 2 Volontari di cui 1 riservato a Giovani con minori opportunità economiche;
  • Settore servizi al cittadino di Castelfranco Emilia (Sede 211090) – 2 Volontari di cui 1 riservato a Giovani con minori opportunità economiche;
  • Museo Civico Archeologico “Anton Celeste Simonini” di Castelfranco Emilia (Sede 211099) – 2 Volontari di cui 1 riservato a Giovani con minori opportunità economiche;
  • Biblioteca Comunale “Lea Garofalo” di Castelfranco Emilia (Sede 211103) – 2 Volontari di cui 1 riservato a Giovani con minori opportunità economiche;
  • Villa Boschetti di San Cesario sul Panaro (Sede 211107) – 1 Volontario;

Per maggiori informazioni consulta la scheda di progetto di Cultura è Comunità.

Il progetto richiede un impegno annuo di 1.145 ore e prevede un compenso mensile di 444,30 euro. Le attività si svolgeranno di norma dal lunedì al venerdì, con una presenza di 25 ore settimanali.

Sedi per il Progetto “Un ponte per la collettività”:

  • Servizi Sociali dell’Unione Comuni del Sorbara(Sede 210993) – 1 Volontario;
  • Asp Delia Repetto di Castelfranco Emilia (Sede 211073) – 2 Volontari di cui 1 riservato a Giovani con minori opportunità economiche;
  • Centro per le famiglie dell’Unione Comuni del Sorbara di Castelfranco Emilia, (Sede 211116) – 1 Volontario;
  • Servizi Sociali dell’Unione Comuni del Sorbara di Castelfranco Emilia (Sede 211118) – 1 Volontario;

Giovedì 26 gennaio alle ore 18 a Terzo Spazio, Piazza Garibaldi 15 Castelfranco Emilia, i tecnici dell'Unione dei Comuni illustreranno il nuovo Bando Servizio Civile alle ragazze e ai ragazzi

 

Per maggiori informazioni consulta la scheda di progetto di “Un ponte per la collettività”.

Informazioni

serviziocivile@unionedelsorbara.mo.it

Chiara Talami| 059 800 862 e Federica Pedrazzi | 059 800 706 

Clicca qui per scaricare il bando

Pubblicato il 
Aggiornato il